Torna all'indice 5_VOCI DI CAPITOLATO
5.0 MURATURA ARMATA IN BLOCCHI, SECONDO D.M. 16/01/1996 E CIRCOLARE ILLUSTRATIVA 10/04/1997

Fornitura e posa in opera di muratura duttile, resistente alla compressione e alla trazione, in elevazione armata, portante secondo D.M. 20/11/87 o autoportante, realizzata con blocchi vibrocompressi in argilla espansa ITALBLOCK CLUB QUALITY MEMBER - posati con malta M1 o M2, dosata nelle proporzioni indicate nel § 1.2.2 del D.M. 20/11/1987 - di spessore minimo pari a 24 cm e snellezza muratura < 14.

Non sono consentiti blocchi ad incastro.

E’ compresa la formazione - con pezzi speciali – di spalle, irrigidimenti verticali anche in lesena, corree (irrigidimenti orizzontali), velette, drenaggi alla base delle murature e in corrispondenza dei solai.

Queste ultime non dovranno presentare fessurazioni causate da ritiri e movimenti termoigrometrici, pertanto dovranno essere previsti regolari giunti di dilatazione verticali ogni 5 ml e orizzontali (solai). Sarà prevista l’eventuale pulizia dei blocchi facciavista e l’eventuale intonacatura in tre strati degli elementi da intonaco con relative reti a maglie fini in corrispondenza degli incroci tra blocchi e pilastri, acciaio ed elementi in CLS prefabbricato. I ponteggi sono a carico dell’impresa. Sono escluse le armature metalliche semplici e a traliccio, il getto di CLS per gli irrigidimenti, la ferramenta (zanche) di aggancio alla struttura portante. Il CLS utilizzato per coprire le armature verticali sarà caratterizzato da un resistenza > 15 NW/mmq. Verrà utilizzato acciaio del tipo ad aderenza migliorata. L’armatura orizzontale obbligatoria (sistema traliflex) a traliccio zincato sarà posizionata ogni tre corsi di blocchi. L’armatura minima dei cordoli sarà costituita da ferri Ø 16 (8 cmq) e staffe Ø 6/25.

Tutti i blocchi facciavista saranno prodotti secondo le specifiche delle pre-norme Pr EN 771 e Pr EN 772 e saranno sottoposti all’autocontrollo di qualità (laboratorio interno).

I blocchi avranno le seguenti caratteristiche:

 

Classe di resistenza alla compressione

blocchi semipieni portanti

5 NW/mmq
 
Resistenza nella direzione ortogonale ai
carichi verticali e nel piano della muratura

Non

 

< 1,5 NW/mmq
 
Coefficiente di assorbimento H2O per capillarità

CW1S < 33
(Pr EN 772-11)
Assorbimento H2O per immersione totale

< 18%
(Pr EN 772-8)
Dovendo garantire l’impermeabilità e la traspirabilità, saranno caratterizzati da:
- Massa volumetrica (blocchi facciavista)

1750 kg/mc
(Pr EN 772-13)
- Massa volumetrica (blocchi da intonacare)

900/1750 kg/mc
(Pr EN 772-13)
Percentuale di foratura dei blocchi portanti

< 45%
 

I blocchi dovranno essere certificati di K termico con idoneo rapporto di prova rilasciato da un laboratorio ufficialmente riconosciuto e tale da poter essere chiaramente correlato al prodotto oggetto della fornitura secondo Decreto Ministero dell'Industria 2 Aprile 1998. Il prezzo è comprensivo di fornitura e trasporto manufatti, sfrido, elevazione dei materiali, misurazione vuoto per pieno con detrazione dei fori superiori a mq ……………

 
a) Blocchi (sigla): …………………………
  Dimensioni: .…….. x ……… x ……... h .
  Foratura: ……………… %
  Impasto: INT A. o F.V.A. o INT.C. o F.V:C. o
  Classe di resistenza fbk: 50 Kg/cmq
  Colore n° ……….